Swisscom + Linux = EFL!

La notizia e’ dunque ufficiale, ed e’ stata data da Rasterman in persona: Swisscom utilizzera’ le EFL (Enlightenment Foundation Libraries) nella propria piattaforma Linux-based per i telefoni cellulari.

Il lavoro svolto da Raster e’ stato quello di migliorare E17, di rendere usabile Illume, un modulo per E17 che trasforma il classico DE in qualcosa di piu’ funzionale per i devices con scarse risoluzioni, e di creare Elementary, un set di widget ottimizzato anch’esso per i dispositivi mobili con touchscreen.

Il codice funziona molto bene su cellulari e PDA come il Treo650, con solo 32 MB di RAM, e il risultato e’ interfaccia grafica molto più attraente rispetto all’originale PalmOS, basata sul progetto OpenEmbedded.

Per maggiori dettagli, in particolare i dettagli tecnici sulla installazione (Treo650 e Freerunner) vedere il sito di Rasterman.

[tags]swisscom, linux, enlightenment, e17[/tags]

Categorie

Archivi

4 Comments

  1. 12 novembre 2008

    ciao, sai per caso dove si può trovare documentazione su elementary? anche SHR usa elementary e mi piacerebbe sviluppare qualcosa per il mio cellulare!

  2. mcalamel
    12 novembre 2008

    Purtroppo elementary non ha una documentazione, puoi usare elementary_test per vedere i vari widgets, ma per capirne di piu’ ti tocca leggere i sorgenti (trunk/TMP/st/elementary) :(

  3. 12 novembre 2008

    ottimo! (o quasi) i sorgenti li ho presi ma ho qualche problemino a compilare:

    Duplicate definition of variable 'datadir' in '/usr/lib/pkgconfig/embryo.pc'

    mi metto a studiare un po’, grazie!

  4. 12 novembre 2008

    per completezza aggiungo la conclusione della “storia” dopo che ci siam sentiti in irc: il problema era legato alla distribuzione che uso (Archlinux) dove il pacchetto embryo-svn modifica il file incriminato in malo modo, per sistemare è bastato ricompilare il pacchetto modificando il PKGBUILD.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.