Problemi per aNobii?

Sembra proprio di si, è da questa mattina che il sito va a singhiozzo, molto spesso appare come in Maintenance Mode, altre volte addirittura mostra la pagina di default dell’installazione di Apache.
Un vero peccato, giusto ieri sera ho finito di trascrivere i codici ISBN dei libri che erano rimasti sui ripiani alti, ed oggi ero pronto per il data entry, sigh :(
Se se curioso di sapere quali sono i miei libri, tieni d’occhio la mia libreria su aNobii nei prossimi giorni!

Alla prox

[tags]anobii,mcalamelli[/tags]

Categorie

Archivi

3 Comments

  1. 11 marzo 2009

    approfitto di questo post per farti una domanda: su anobii esiste un modo per differenziare nella libreria i libri letti da quelli effettivamente posseduti? Altrimenti l’unica soluzione sembra quella di taggarli in modo differente, ma non sono ancora riuscito a decidere se sia una buona cosa!

  2. mcalamelli
    11 marzo 2009

    Ciao, sai che non ho capito bene la domanda? E purtroppo aNobii è ancora giù e non posso approfondire…
    Ahhh, ora ci sono, vuoi dire che ad esempio hai letto un libro ma non ce l’hai fisicamente, ad esempio te lo hanno prestato. IMHO direi di no (ma con il beneficio del dubbio, è necessaria una verifica), il concetto alla base è quello della TUA libreria, quindi il “letto” e gli altri stati sottintendono il possesso del libro. In questo caso la soluzione del tag è l’unica percorribile.
    Io sono abbastanza contento del servizio (downtime a parte); certo che sarebbe stato più bello, dal punto di vista dei dati, averlo scoperto tempo addietro, e non piombarci dentro con più di 250 libri all’attivo… Gli ultimi inseriti, che corrispondono tutti a libri letti in passato, appaioino come gli ultimi letti, e non corrisponde al vero; forse dovrei rimuovere quelli che ho realmente finito di recente e reinserirli, per aggiustare almeno la cronologia recente!

  3. 12 marzo 2009

    Esattamente questo: ero interessato a differenziare l’aver letto un libro dal possederlo, ho provato anche pickwicki.com e anche lui ha questa (secondo me) limitazione. Senza questa differenziazione più della metà dei libri che ho letto o non li dovrei segnare o dovrei inserire dei dati “falsi” dal momento che non li possiedo.
    Grazie per la risposta, magari provo ugualmente il servizio e vedo come riesco ad usarlo.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.