CaterRaduno 2009

Ieri sono andato a Senigallia, assieme al mio amico Piero, per seguire la penultima giornata del
CaterRaduno 2009, l’annuale incontro organizzato dalla famosa trasmissione di RaiDue
Caterpillar.

Gli eventi della giornata di ieri ai quali ho assistito sono stati, in ordine cronologico, l’asta di beneficienza per l’associazione Libera, il concerto di Giuliano Palma and the Blue Beaters, e le fasi finali del contest Beach Factor, nel quale chitarristi improvvisati si sono sfidati a colpi di plettro. I contendenti si sono alternati sul palco con tre gruppi ascoltati più e più volte alla radio: Alessandro Mannarino, la Banda Elastica Pellizza e Naif.

Tralasciando il concerto di Giuliano Palma, ascoltato poco causa necessità di cenare, gli altri due eventi sono stati veramente molto belli.

Cominciando dalla finale di Beach Factor, i conduttori Cirri e Solibello sono stati in grado di tenere ben incollata a terra, perchè in effetti eravamo tutti seduti al suolo, una piazza (quella del Foro Annonario) gremita per ben due ore e mezza a partire da mezzanotte; hanno di sicuro contribuito la bravura dei gruppi alternatisi sul palco, la simpatia (e il coraggio) dei chitarristi improvvisati, e la “severità” della giuria, composta da Marco Santin della Gialappa’s Band, Don Tonio, ribattezzato per l’occasione in Don Morgan, e Alessandro Piccinini, ideatore tra l’altro del Summer Jamboree, che si svolgerà in agosto sempre a Senigallia.
I due finalisti sono stati veramente bravi e simpatici, e con la complicità della giuria e dei due mattatori, alla fine le mie mascelle erano davvero provate dalle troppe risate :)

Ma la cosa più emozionante, addirittura toccante, è stata l’asta per l’associazione “Libera” di Don Ciotti. Non l’ho seguita dall’inizio perchè siamo arrivati nel tardo pomeriggio, e quindi abbiamo visto l’assegnazione degli ultimi due oggetti, una culla di design, e il mitico pedalò giallo, addirittura soppalcato, che ha consentito all’inviata Marina Senesi di raggiungere, partendo dai Navigli di Milano, la città di Senigallia!

L’assegnazione del pedalò è stata molto combattuta, e se lo sono conteso due fazioni, addirittura con
consultazioni telefoniche con i finanziatori; la suspance è cresciuta rilancio dopo rilancio, fino al raggiungimento della quota finale, 5600 euro. Bellissimo.

Ed ora l’asta della culla.
La prima offerta è stata di 800 Euro, fatta da una coppia di ragazzi (non ho capito se in attesa o no…), subito seguita da un rilancio di una signora, che ha spostato il prezzo attorno a 1000 Euro.
Cirri e Solibello, che conducevano l’asta, hanno evidentemente letto la delusione negli occhi dei giovani per non poter avere la culla, molto probabilmente per l’impossibilità di un rilancio.

E da qui l’idea che ha reso questa asta una cosa veramente spettacolare.

La proposta agli astanti: “Perchè non fare un rilancio collettivo, in modo da consentire alla giovane coppia di poter portare a casa la culla?”

Ed è stato favoloso ed emozionante vedere un ragazzino alzarsi per portare i soldi inizialmente raccolti dai genitori (probabilmente) e dai vicini di sedia, e venire richiamato da ogni parte da persone intenzionate ad aggiungere la propria quota per il bene della coppia. Al ragazzino è stato dato da qualcuno un cappello nel quale mettere le banconote, che man mano crescevano di numero.

E alla fine il conteggio.
Da brivido: con lo sforzo di tutti si è raggiunta la somma di 5000 Euro. Io mi sono emozionato parecchio, e girandomi ho letto il medesimo stato d’animo nei volti delle persone che incrociavo con lo sguardo: occhi lucidi, e sorrisi compiaciuti per il bellissimo risultato.

Il palco, nelle persone dei conduttori, di Don Ciotti, di Santin, dei collaboratori a Caterpillar, era letteralmente raggiante, e al termine dell’asta Solibello ha potuto con piacere affermare che la raccolta fondi derivata dall’asta era riuscita ad eguagliare e superare quella dell’anno precedente. Un risultato eccezionale.

L’evento che sono riusciti a mettere in piedi è bellissimo, una cosa sicuramente da seguire, e mi sento di confermare già da ora la mia presenza all’appuntamento del prossimo anno. Bravi.

Chiudo con il link alla galleria delle mie foto.

Alla prox

[tags]caterpillar, caterraduno 2009, radio due, senigallia[/tags]

Categorie

Archivi

Comments are closed.