[Android] Twitter VS Plume

Questa mattina lo smartphone ha segnalato un aggiornamento disponibile per l’app Twitter, e dopo aver provveduto all’update mi sono soffermato un po’ sulla schermata del Market relativa all’applicazione, verso il fondo, dove viene mostrato cosa hanno guardato/installato gli altri utenti. E mi è saltato all’occhio Plume. Interfaccia utente niente male, anche se un po’ meno chiara rispetto al client ufficiale, e con una feature impagabile: la possibilità di zittire alcuni tipi di stream. In che modo? In tre modi: 0] in base a parole chiave (questo mi ricorda qualcosa) 1] selezionando l’utente da zittire (ma c’è già l’unfollow, no?) 2] in base al servizio/applicazione usata per twittare (selezionati subito Miso e Tumblr). Ecco, ora la mia timeline è decisamente più pulita! Di seguito, gli screenshot del client ufficiale, di Plume, della pagina nella quale selezionare cosa zittire.

App originale Twitter[Client ufficiale]

Plune[Plume]

Plune - Muting feature[Cosa si può zittire]

Due strumenti per Twitter

Sempre più convinto delle potenzialità di Twitter, sono spesso alla ricerca di strumenti validi che mi permettano di sfruttare al meglio il servizio, ecco gli ultimi risultati.

Prima di presentare i risultati, e i due nuovi strumenti che ho trovato, descrivo ciò che sto utilizzando ora.
La maggior parte degli aggiornamenti li faccio tramite browser, utilizzando l’estensione Ubiquity per Firefox, uno degli strumenti più innovativi che abbia mai inserito tra i plugin attivi nelle mie installazioni del panda rosso, Windows o Linux che sia. Ctrl-Spazio (o Alt-Spazio su Linux, shortcut in ogni caso personalizzabile), poi nel campo di inserimento che appare è sufficiente scrivere “twitter testo_dello_stato”, premere Enter, inserire le credenziali del proprio account Twitter nella finestra che appare, premere Ok (oppure subito Ok, se il browser ricorda i dati del login).

Altra estensione per Firefox che utilizzo, in questo caso per gli aggiornamenti delle persone che seguo, è TwitterFox; estensione leggera e discreta, ha diverse potenzialità interessanti: possibilità di gestire più di un account, reply e retweet da menù contestuale, inserimento automatico dell’indirizzo del sito attualmente aperto.

Per quanto riguarda la sezione mobile (e cioè il valido Nokia E65), generalmente utilizzo l’interfaccia mobile di Twitter.com, ma non è che sia il massimo della comodità, per quanto ben fatta. In passato ho provato TinyTwitter, ma poco soddisfatto l’ho rimosso dopo breve tempo.

Eccomi quindi ai nuovi strumenti trovati.

Il primo, altra estensione per Firefox, è Social Whale Extension: utilizzo immediato di URL shortening e photo sharing, rispettivamente tramite twt.gs e twitpic. Inserire la versione corta dell’URL della pagina correntemente visualizzata è veramente facile: left click sull’icona della balena nella status bar e, appena disponibile, l’URL corta è presente nella clipboard.

L’altro strumento riguarda la sezione mobile, e si tratta di Twim, un client mobile per Twitter compatibile con Java MIDP 2.0 . Esteticamente curato, funzionale, direi che soddisfa le mie esigenze, anche se per essere al top dovrebbe permettere una gestione multiaccount :)
[Fonte: PuntoInformatico]

Bene, ora che conosci alcuni strumenti, comincia a seguirmi su Twitter!

@mcalamelli
@edevel

Alla prox

[tags]twim, twitter, social whale extension[/tags]

E17 su Twitter

Qualche giorno addietro ho creato un account per E17 su Twitter, e da oggi pomeriggio ho cominciato a postare qualcosa, per ora i commit piu’ significativi all’albero SVN.
Per ora la cosa non è ufficiale, cioè riconosciuta dal team, ma è più che altro un test, per vedere in che modo è possibile sfruttare il famoso servizio.
L’ account e’ questo: @edevel, e, wow!, ha già un altro follower, a parte me!!
Quindi, se E è il tuo DE preferito, oppure se sei anche solo curioso, comincia a seguire E su Twitter!

@edevel

Alla prox

[tags]e17, enlightenment, twitter[/tags]