Giorno: 30 Agosto 2012

  • È come piangere sotto anestesia

    È come piangere sotto anestesia: non senti niente, ti trovi tutte le guance bagnate e non sai perché, non capisci dove ti fa male, in realtà non sembra nemmeno che faccia male eppure deve essere così, altrimenti non piangeresti. L’ha scritto Ipazia, lo trovi qui